Mykonos

Mykonos: l’isola della Grecia più chic, elegante e mondana! Le stradine in centro a Mykonos, gli aperitivi a Little Venice, i Mulini a Vento.  Per chi ama la spiaggia e la vita notturna di Mykonos … per chi si reca su quest’isola in cerca di mare, amore libero e movida greca!

mykonos

Le spiagge più attrezzate, dotate di strutture ricettive e vicine alla città di Chora (o Mykonos city) sono quelle di Tourlos e ad Agios Stefanos, ubicate a nord del capoluogo.

Altre località a sud-ovest:

Megali Ammos, bella spiaggia con scogli piatti

–  Ornos, in una zona di costa bassa e frequentata da turisti di viaggi organizzati.

 –  Agios Ioannis, la baia più occidentale

La parte costiera dell’isola di Mykonos più affollata e famosa per la movida da spiaggia, è quella ovest della costa meridionale.
In direzione sud di Chora è Platys Gialos, spiaggia carina, ma non eccezionale considerando le altre; è quella con il maggior numero di alberghi a Mykonos, affittacamere e bed and breakfast (B&B) sulla spiaggia.
Subito dopo c’è Psarou, cui si accede percorrendo una discesa dopo una curva a gomito. E’ decisamente più carina della prima ed ha 150 metri di sabbia bianca riparata da arbusti e canneti.  Qui c’è un ottimo ristorante di pesce sul lungomare, N’Ammos.

Poi c’è la spiaggia di Paranga, che in realtà sono due spiagge separate da una scogliera.
La prima è più tranquilla, mentre la seconda è decisamente più affollata per la presenza di un chalet-bar alla moda e di un camping.
Subito dopo ecco che vi appare la mezzaluna dorata di Paradise Beach, sulla quale spesso, come accade anche altrove, non si riesce a trovare nemmeno un rettangolino di sabbia su cui sedersi. Ma ci sono ombrelloni e lettini a pagamento (se ne troverete di liberi).

Alle spalle di Paradise Beach c’è il Dive Adventures per corsi base e tutti i brevetti PADI, e poi negozi, ristoranti e taverne, bar aperti 24 ore su 24 del Paradise Camping, mentre in fondo alla spiaggia si trova il famoso Cavo Paradiso, l’after-hour per il popolo della notte, che spesso ospita DJ di fama internazionale.

Nella baia successiva, andando ad est, si trova la spiaggia di Super Paradise, accessibile in caicco o tramite una strada asfaltata ma estremamente ripida, ritenuta una delle spiagge più animate dell’isola.
Qui troverete una discreta taverna e due disco-bar sulla spiaggia, ubicati alle estremità opposte, che propongono di continuo i tormentoni dell’estate.
.
Una delle spiagge più belle di Mykonos dal punto di vista paesaggistico è Elia, l’ultima fermata dei caicchi, ma raggiungibile anche via terra da Ano Mera.   Questa vasta distesa di sabbia con ampi parcheggi ed uno sfondo montuoso nella parte est è di fatto la spiaggia più lunga di tutta l’isola, anche se divisa in due da una scogliera.

La spiaggia di Elia è frequentata quasi esclusivamente da gay!

La strada che da Ano Mera va verso sud-est porta a Kalafati, la cui lunga spiaggia di sabbia si sta popolando sempre più di alberghi e ristoranti. Attira gli amanti del windsurf and infatti qui troverete il Planet Windsurfing, che affitta surf ed organizza corsi.

La costa settentrionale dell’isola è spoglia, scura e poco riparata, infatti è sempre battuta dal vento meltemi. Tuttavia ci sono delle eccezioni, coma la Baia di Panormos, dopo il bacino di Marathi, dove ci sono delle bellissime spiagge relativamente riparate da Panormos e Agios Sostis. Qui ci sono due lidi che stanno diventando sempre più conosciuti, anche se sono i meno affollati di Mykonos.

A voi il gusto di provarle tutte!!!!

Marca da bollo: importante!!

C’è sempre molta confusione sulla normativa che riguarda l’applicazione annuale della ‘Marca da bollo’ da applicare sul Passaporto: alleghiamo la normativa in modo da fare chiarezza.

Moltissime volte ci vengono chieste delucidazioni circa la questione della marca da bollo sul passaporto: per quanto tempo vale? Quando scade? Devo o non devo metterla? Da settembre 2007, la marca da bollo telematica ha sostituito quella cartacea, che è stata dichiarata fuori corso. Pertanto, attualmente, sono in distribuzione presso le tabaccherie e devono essere utilizzate, esclusivamente, le marche da bollo in formato di contrassegno telematico. La concessione governativa per passaporti, in pratica la marca da bollo da € 40,29, si riferisce all’anno legale,che decorre dalla data di rilascio del passaporto. La concessione governativa, apposta nel corso dell’anno, vidimata dalle autorità di P.S. competenti al rilascio del passaporto, ovvero dal personale di polizia di frontiera, scadrà, in ogni caso, il giorno e il mese corrispondenti a quelli di scadenza del passaporto. Qualora il passaporto non venisse utilizzato, con continuità, per l’espatrio verso Paesi diversi da quelli aderenti all’Unione Europea, il contrassegno telematico potrà non essere apposto annualmente. AD ESEMPIO: Data di rilascio passaporto: 13 giugno 2008 all’emissione del passaporto, la validità della marca da bollo è fino al 12 giugno 2009, cioè esattamente un anno solare dopo l’emissione. Se viaggio dal 5 al 10 giugno 2009, sono perfettamente in regola. Se viaggio dal 10 al 15 giugno 2009, sarò in regola solo fino al 12 giugno, ma dal 13 dovrò applicare un nuovo contrassegno telematico da € 40,29. Se però viaggio per la prima volta dal 10 al 20 giugno 2010, allora dovrò apporre una marca per la validità 2009-2010 cioè per il periodo 10-12 giugno e una seconda marca per il periodo 13 giugno 2010 – 20 giugno 2010, che sarà valida per qualsiasi altro viaggio fino al 12 giugno 2011.

Per ogni altra ulteriore informazione e precisazione, si raccomanda di consultare il sito della Polizia di Stato o di rivolgersi direttamente alle Questure di competenza.