Karpathos

Spread the love
Unknown Karpathos

Il mare greco proprio come è nei sogni. Sì,Karpathos è proprio così, un’isola che incarna perfettamente quell’immagine della Grecia che si potrebbe dire ideale: acqua cristallina, baie di fine sabbia candida e borghi che hanno mantenuto viva un’atmosfera di autenticità quasi sospesa nel tempo. Quando si arriva, in un secondo, ci si lascia immediatamente sedurre da questa perla del Dodecaneso che si trova sulla via marittima tra Creta e Rodi.
Con la sua caratteristica forma allungata, in appena 324 chilometri quadrati, custodisce bellissimi tesori ed è resa unica dalla catena montuosa che la attraversa, 
creando scorci

paesaggistici molto particolari. La cima più alta, il monte Lastos (anche noto come Kali Limni), è un balcone naturale che regala una vista spettacolare ed è perfetto per un’escursione che mette magicamente insieme terra e mare.
Chi vuole cambiare spiaggia ogni giorno non ha che l’imbarazzo della scelta. Il centro principale dell’isola, Pigadia, è un incantevole borgo caratteristico, che si sviluppa in una baia dai bellissimi i colori, incorniciata da uno sperone di roccia che crea un intenso contrasto cromatico con il blu del mare e il candore della manciata di case del villaggio. Di grande effetto anche i punti di mare nei dintorni Amoopi, piccolo borgo che si trova sulla costa occidentale. Da non perdere, per partire con un ricordo emozionante nel cuore, Olympos, antico villaggio arroccato lungo una pendice montagnosa, che, anche grazie ai suoi mulini a vento, permette di fare un toccante salto nel passato di un Mediterraneo quasi perduto. Una menzione speciale va, inoltre, a Finiki, piccolo borgo di pescatori ancora attivo. Cenare, al tramonto, in una delle sue taverne è un modo bellissimo per terminare la giornata. Una controindicazione, in effetti, c’è: è il desiderio di non partire più